Giallo di Cornuda, Treviso: cosa è successo a Sofiya?

Colpo di scena per il giallo di Cornuda a Treviso, ma cosa è successo, esattamente?
Il corpo della 43 enne ucraina Sofiya Melnyk è stato trovato appeso ad un albero.

Giallo di Cornuda una ricostruzione degli eventi:

Un uomo italiano di Cornuda, un piccolo paesino in provincia di Treviso in Veneto, Pascal Daniel Albanese, denuncia la scomparsa della sua convivente Sofiya Melnyk, una donna di 43 anni di origini ucranie e fa interessare anche la trasmissione TV Chi l’ha visto, che si attiva subito, senza però grandi risultati immediati.

Giallo di Cornuda, Treviso: cosa è successo?

Una scomparsa che si tinge di giallo

Pascal Albanese e Sofiya erano conviventi da almeno 16 anni, ma è venuto fuori che la donna aveva anche altre relazioni, ad esempio con un professore universitario di 70 anni che vive tra Modena e Reggio Emilia.

Pochi giorni dopo la denuncia della scomparsa di Sofiya, Pascal Danile Albanese si uccide , il 26 novembre, in casa propria, un gesto che sembra fin da subito inspiegabile, perchè Pascal Albanese si è ucciso, forse per rimorso?

Il mistero si infittisce

Il 24 dicembre , vigilia di Natale , a meno di un mese dalla denuncia di scomparsa della donna ucraina e a due settimane dal suicidio del suo convivente Pascal, ecco il colpo di scena.

Degli uomini che stavano andando a caccia, verso il Monte Grappa trovano nel secondo tornante che porta in cima una donna impiccata ad un albero.

I cacciatori telefonano subito ai carabinieri, i quali ci mettono poco a capire che il corpo corrisponde alla donna scomparsa Sofiya Melnyk, di 43 anni, di origini ucranie.

La donna sembra si sia impiccata, il corpo non è particolarmente rovinato.

Le ipotesi al vaglio degli inquirenti

Cosa è successo a Cornuda, questo tranquillo paesino della trevigiana?

Come è potuta accadere questa torbida storia di intreccio di sentimenti, sangue, sesso e che ha portato alla morte addirittura di due persone?

Qual’è il mistero che si cela dietro queste morti?

L’ipotesi che più è presa in considerazione, a detta di chi è vicino agli investigatori, sarebbe l’omicidio – suicidio, cioè che l’uomo italiano avrebbe prima ucciso la convivente, l’avrebbe lasciata in quella strada che porta al monte, POI avrebbe fatto la denuncia della sua scomparsa ma, preso dai sensi di colpa, si sarebbe ucciso, ma non è detta che sia andata così, questa è solo una ipotesi.

Una donna con più amanti

Quello che ha lasciato l’opinione pubblica con più curiosità, è che questa donna avesse un altro amante, molto più vecchio di lei e che addirittura lui le avrebbe chiesto di lasciare l’attuale compagno per andare a vivere insieme.

Forse Pascal sapeva di questa tresca e si è sentito tradito e si è vendicato?

Forse erano tutti consenzienti?

Forse siamo solo all’inizio di una truculenta serie di omicidi commessi da un serial – killer?

Treviso è in fibrillazione, ormai girare per le strade sembra essere diventato pericoloso

La gente ha paura a girare per le stradine di Cornuda, in paese non si parla d’altro , Treviso non è certo una provincia che ha bisogno di questo tipo di notizie.

Giallo di Cornuda, Treviso: cosa è successo a Sofiya?ultima modifica: 2017-12-25T08:28:16+01:00da blogmaster70

Lascia un commento