Fabrizio de André – Tributo – Discografia – Biografia – Video

de andrè tributoFABRIZIO DE ANDRE’ è stato secondo me uno dei più grandi poeti italiani degli ultimi 100 anni.

La popolarità di De Andrè, come poeta, è paragonabile solo a quella del poeta degli inizi del 1900, cioè Gabriele D’Annunzio.

Questi due poeti estremi l’uno all’altro sono, in realtà, molto più simili di quello che si possa pensare.

Come, infatti D’Annunzio fu acclamato e pubblicizzato dal regime fascista così De André fu acclamato e pubblicizzato dalla controcultura di sinistra.

Ovviamente non sto parlando di cultura di sinistra ufficiale, no, perchè De André non si definiva certo un militante comunista o socialista dell’epoca, anzi, si è sempre dichiarato un convinto anarchico

Visione stramba? Non direi nemmeno più di tanto.

Nato a Genova nel 1940, lascia nel 1999 un enorme vuoto culturale, scoparendo a soli 59 anni.

Proviene da una famiglia abbiente, il nomignolo Faber, gli viene dato dal suo amico Paolo Villaggio già nell’infanzia. 

Alle scuole medie è già in polemica con gli insegnanti, cosa che fa decidere ai genitori di mandarlo dai Gesuiti, ma qui viene molestato da un prete insegnante, lui non ci sta, e lo dice un pò a tutti, quando lo viene a sapere Suo padre, ex vicesindaco di Genova, riesce a far espellere il porco dall’insegnamento.

Più tardi si iscrive all’università, e frequenta corsi di letteratura e medicina, ma è proprio in questo periodo che conosce Bindi, Gino Paoli e  Luigi Tenco, che proprio poco dopo diveranno famosissimi tra i cantanti italiani, ed influenzare profondamente la musica italiana. 

 

Canzoni di De André pubblicate in questo sito:

  1. La città vecchia Testo, accordi e video live.
  2. Bocca di rosa live on la PFM testo e video
  3. Dolcenera testo e video live

fabrizio de andré testi


de andré testi canzoni

 

Qui sopra: alcuni cantanti italiani interpretano De Andrè, le canzoni di De Andrè le abbiamo cantate tutti, da quelle più leggere a quelle più importanti e politicamente impegnate, e questo, secondo me, è uno dei più bei omaggi a De Andrè che si possano fare.

 

Discografia di Fabrizio de André:

 

Album in studio di de André:

 

  1. Volume 1 (1967)
  2. Tutti morimmo a stento (1968)
  3. Volume 3 (1968)
  4. La buona novella (1970)
  5. Non al denaro non all’amore né al cielo (1971)
  6. Storia di un impiegato (1973)
  7. Canzoni (1974)
  8. Volume 8 (1975)
  9. Rimini (1978)
  10. Fabrizio De André (1981)
  11. Crêuza de mä (1984)
  12. Le nuvole (1990)
  13. Anime salve (1996)

 

Compilation:

 

  1. Tutto Fabrizio De André (1966)
  2. La canzone di Marinella (1968)
  3. Nuvole barocche (1968)
  4. Fabrizio De André (also known as the Black Anthology) (1976)
  5. Fabrizio De André (also known as the Blue Anthology) (1986)
  6. Il viaggio (1991)
  7. La canzone di Marinella (1995, reissue)
  8. Mi innamoravo di tutto (1997)
  9. Da Genova (1999)
  10. Peccati di gioventù (2000)
  11. In direzione ostinata e contraria (2005)
  12. In direzione ostinata e contraria 2 (2006)

 

Album di de André dal vivo: 

 

  1. Fabrizio De André in concerto (1979)
  2. Fabrizio De André in concerto vol. 2 (1980)
  3. 1991 concerti (1991)
  4. In concerto (1999)
  5. Ed avevamo gli occhi troppo belli (2001)
  6. In concerto volume II (2001)
  7. Fabrizio De André e PFM in concerto (2007)

 

Singoli e 45 giri di De André:

 

  1. “Nuvole barocche”/”E fu la notte” (1961)
  2. “La ballata del Michè”/”La ballata dell’eroe” (1961)
  3. “Il fannullone”/”Carlo Martello ritorna dalla battaglia di Poitiers” (1963)
  4. “Il testamento”/”La ballata del Michè” (1963)
  5. “La guerra di Piero”/”La ballata dell’eroe” (1964)
  6. “Valzer per un amore”/”La canzone di Marinella” (1964)
  7. “Per i tuoi larghi occhi”/”Fila la lana” (1965)
  8. “La città vecchia”/”Delitto di paese” (1965)
  9. “La canzone dell’amore perduto”/”La ballata dell’amore cieco (o della vanità)” (1966)
  10. “Geordie”/”Amore che vieni, amore che vai” (1966)
  11. “Preghiera in Gennaio”/”Si chiamava Gesù” (1967)
  12. “Via del Campo”/”Bocca di rosa” (1967)
  13. “Caro amore”/”Spiritual” (1967)
  14. “La canzone di Barbara”/”Carlo Martello ritorna dalla battaglia di Poitiers” (1968)
  15. “La canzone di Marinella”/”Amore che vieni, amore che vai” (1968)
  16. “Il gorilla”/”Nell’acqua della chiara fontana” (1969)
  17. “Leggenda di Natale”/”Inverno” (1969)
  18. “Il pescatore”/”Marcia nuziale” (1970)
  19. “La stagione del tuo amore”/”Spiritual” (1970)
  20. “Nuvole barocche”/”E fu la notte” (1971, reissue)
  21. “Un matto (Dietro ogni scemo c’è un villaggio)”/”Un giudice” (1971)
  22. “Suzanne”/”Giovanna d’Arco” (1972)
  23. “La cattiva strada”/”Amico fragile” (1974)
  24. “Il pescatore”/”Carlo Martello ritorna dalla battaglia di Poitiers” (1978)
  25. “Una storia sbagliata”/”Titti” (1980)
Fabrizio de André – Tributo – Discografia – Biografia – Videoultima modifica: 2012-09-06T16:41:00+00:00da blogmaster70
Reposta per primo quest’articolo