L’ARMATA BRANCALEONE – TESTO VIDEO

l'armata brancaleoneL’Armata Brancaleone è uno dei più bèi film comici italiani di sempre, – e per me uno dei migliori film che abbia mai visto – . Sarà per la critica alla società italiana trasportata in un medioevo povero e sgangherato, sarà per quei dialoghi fatti in una parlata mista di latino medioevale e italiano prevolgare – lingua inventata per l’occasione dagli autori Age & Scarpelli, sarà per la regia di Monicelli, per la straordinaria partecipazione di Vittorio Gassman, di Gianmaria Volontè, i quali confermarono di essere i migliori attori italiani, sarà per l’ambientazione, fatta in uno scenario medioevale credibile e stupendo, sarà per la sottile e tagliente critica alla guerra, sarà per le battute totalmente esilaranti, e a volte quasi incomprensibili ad una prima visione, visto l’uso della lingua e che si possono apprezzare meglio ad  una seconda, ed ancora meglio ad una terza visione del film.

Ma sicuramente, la canzone L’Armata Brancaleone oltre ad esssere musicalmente molto appetibile, è anche diventata così popolare, che non potevamo non inserirla tra le più belle canzoni italiane di sempre, perchè ci spiega in poche , semplici e sgrammaticate parole, una cosa solo: che le guerre si fanno per soldi, da sempre… 

Snobbato da molti, in effetti l’Armata Brancaleone, partendo dalla commedia all’italiana, sfocia in un film oltre che storico, è un film denucia contro la guerra, e visto il periodo in cui è stato fatto – 1966 quando le proteste per la guerra in Vietnam riuscirono addirittura ad essere un humus forte e stabile in cui si sviluppò tutta la rivoluzione culturale del ’68, si può ben capire come fu accolto: acclamato da quelli di sinistra, snobbato da dai moderati e criticato da quelli di destra…

Brancaleone: Quella pallida ma appetibile chi è?
Teofilatto: Mia sorella.
Brancaleone: No, intendo quella a latere con la faccia di baldracca.
Teofilatto: Mia matre.
Abacuc: Ah!

armata brancaleone

  1. Il Discorso di Brancaleone all’Armata, un discorso che i politici – in tutto il mondo e non solo in Italia – fanno spesso, da centinaia di anni, ormai, capi di armate sgangherate che si mostrano come liberatori e di nobili principi, ma che in realtà, sono mossi dalla loro voglia di soddisfare istinti ben meno nobili:

  1. L’Armata Brancaleonela sigla disegnata da Emanuele Luzzati:

Testo: L’Armata Brancaleone:

Branca Branca Branca
Leon leon leon!

Lione al vento, stiam marciando
noi siamo l’armata Brancaleon,
leon, leon, leon,
leon leon,
siamo l’armata Brancaleon!

Pirulèèèè…
Pirulèèèè…

Mmez’ al mare ‘na barca ce sta,
zaza zaza parapapà
Ce sagliette tutti quanti
Per andare in Terre Sante.

Pirulèèèè…
Pirulèèèè…

Arrivati in Terre Sante
zaza zaza parapapà
C’arricchimo tutti quanti
Per andare in Terre Sante.

Branca Branca Branca
Leon leon leon!

Lione al vento, stiam marciando
noi siamo l’armata Brancaleon,
leon, leon, leon,
leon leon,
siamo l’armata Brancaleon!

Pirulèèèè…
Pirulèèèè…

Quant’è bella ‘sta principessa,
zaza zaza parapapà
Quant’è bella, quant’è bona,
Pare proprio ‘na bella guagliona.

Branca Branca Branca
Leon leon leon!

Lione al vento, stiam marciando
noi siamo l’armata Brancaleon,
leon, leon, leon,
leon leon,
siamo l’armata Brancaleon!

L’ARMATA BRANCALEONE – TESTO VIDEOultima modifica: 2012-06-21T07:32:00+00:00da blogmaster70
Reposta per primo quest’articolo

2 pensieri su “L’ARMATA BRANCALEONE – TESTO VIDEO

Lascia un commento